Germogli perchè fanno bene e come mangiarli

I germogli sono un cibo vivo che contiene diverse proprietà nutritive essenziali e minerali; fanno benissimo perchè hanno un contenuto energetico molto elevato,sono poverissimi di grassi, le vitamine aumentano fino al doppio rispetto al seme  e fino al triplo di una pianta adulta, e adesso nei migliori negozi si possono acquistare germogli senza bisogno di un  germogliatore nascono in due o tre giorni rinfrescandoli ogni tanto con acqua..

Sicuramente per mantenere tutti i nutrimenti e le sostanze benefiche dei germogli il consumo crudo è il migliore, si possono preparare insalate miste con verdure di stagione o mangiarli conditi con salsa di soia  o con olio evo e limone per uno spuntino.

Per le preparazioni a caldo io consiglio SPAGHETTI AI GERMOGLI: passare in padella (i germogli)con un pò di olio, sale  e capperi per pochi minuti; aggiungerli come sughetto a degli spaghetti integrali cotti al dente.

Come contorno cotto sono ottimi in padella con olio e un pizzico di sale con aggiunta di carote, zucchine e sedano tagliate alla julienne  a chi piace con l’aggiunta di salsa di soia.

Per un secondo piatto possiamo preparare una frittata di germogli :inizieremo a cuocere i germogli con un porro tagliato sottile e olio evo, dopo pochi minuti aggiungere uova bio oppure per la frittatata vegana  utilizzare la farina di ceci a posto delle uova.

Infine si possono mangiare anche a colazione aggiungendoli allo yogurt.

Spaghetti tonno zenzero e limone

Spaghetti tonno zenzero e limone

Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 20 minuti

Ingredienti

  • 500 gr spaghetti integrali
  • 1 radice zenzero fresco
  • 2 scorze di limoni non trattati
  • 300 gr tonno all'olio extravergine di oliva bio
  • qb olio,sale

Istruzioni

  1. In una padella larga versare un pò di olio, 5 cucchiai di zenzero fresco grattugiato avendo prima eliminato la buccia della radice e aggiungere la scorza dei limoni grattugiati.(a chi piace il sapore deciso del limone aggiungere anche il succo di un limone)

    Portare a bollore l'acqua e cuocere gli spaghetti, una volta cotti scolarli e passarli nel sughetto aggiungere a piacere del prezzemolo tritato